Inserisci un commento nel guestbook di Lor77

 

Quando si parla di Ultras a Catania, si parla essenzialmente di FALANGE D’ASSALTO.

La passione sfrenata di molti ragazzi “etnei” per il calcio catanese sfociò, infatti, nella creazione della F.d.A. alla fine degli anni ’70 per opera di Ciccio Famoso.

Il leader storico della Falange portò nella curva catanese una certa mentalità Ultras, che prima latitava, e una buona dose di carisma. La Falange divenne subito un gruppo sanguigno e rispettato dalle altre tifoserie.

La F.d.A. si collocò in Curva Nord (quando questa venne ristrutturata) e, nel giro di pochi anni, fu spalleggiata dalla nascita di nuovi sotto-gruppi  quali l’ONDA D’URTO, i TEDDY BOYS, i PANTHERS, gli HELLS ANGELS, le BRIGATE ULTRA’, gli INDIANS, gli EAGLES e la GIOVENTU’ ROSSOAZZURRA (nata alla fine degli anni Ottanta).

In quegli anni era tanto l’entusiasmo e la smania di protagonismo, tanti giovani fuoriuscivano dal gruppo-madre Falange per formare sotto-nuclei di tifo organizzato. Questo fenomeno culminò poi, nel 1991, con lo spostamento di alcuni ragazzi dalla Curva Nord alla Sud: nasce così il CLUB PRIMO AMORE (che in futuro prenderà il nome di IRRIDUCIBILI). Inizialmente ci fu un periodo di forte tensione tra le due curve, tensione che poi si placò in breve tempo grazie ad alcuni incontri chiarificatori.

Nonostante lo strapotere della Falange la Sud iniziò a farsi sentire, innovando anche lo stile del tifo etneo con cori e coreografie originali. Ci fu un vero e proprio esodo da tutti i settori dello stadio verso la vitale Curva Sud.

Da lì a breve, però, il Catania venne radiato e dovette ripartire dall’Eccellenza (grazie all’intervento di Massimino ci fu il ripescaggio in tale categoria). Da quel momento la città di Catania ebbe due squadre: il Catania e l’Atletico Catania. Nonostante tutto i veri Ultras etnei sono rimasti fedeli al loro unico (nonché primo..) amore: il Catania Calcio.

I dati numerici di quella prima stagione di eccellenza lo dimostrarono; almeno 9000 tifosi erano presenti alle sfide casalinghe del Catania ed anche in trasferta non mancava mai il sostegno.

Quel periodo segnò comunque un momento delicato per la Falange, indebolita dagli eventi e “sfidata” dalla sempre più compatta e rumorosa Curva Sud. Alcuni ragazzi si staccarono dalla Falange stessa per formare i DECISI (collocati sempre nella Nord), gruppo violento e intransigente che ha subito una grande repressione da parte delle forze dell’ordine.

Oltre a questi ultimi, si venne a formare un terzo polo di tifo nella Nord etnea, quello dei DRUNKS.

La situazione era delicata, con tre gruppi che cercavano di superarsi per il controllo totale della Curva Nord e che intonavano cori differenti. Non era certamente un bel segnale di compattezza.

Nella Sud, al contrario, nonostante i numerosi gruppetti (tra i quali ricordiamo gli ULTRAS GHETTO, nati nel 1991 da ragazzi fuoriusciti dalla Falange, e i BOYS RESCA) presenti, il coordinamento era efficace grazie al contributo determinante degli IRRIDUCIBILI.

Alla fine del 2000, però, anche la Sud subisce uno scossone interno con la scissione dal gruppo degli Irriducibili di un discreto numero di ragazzi, che andranno a formare l’ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA (A.N.R.) in Tribuna B.

Nel 2001 perde la vita un esponente dei Decisi, Fabrizio Lo Presti, durante una trasferta a L’Aquila.

Quel drammatico episodio contribuì alla coesione della Curva Nord e alla perdita di protagonismo da parte dei songoli gruppi, uniti da allora dietro lo striscione “Fabrizio” e “A sostegno di una fede”.

La tifoseria catanese è in ottimi rapporti con i ragazzi di Crotone (amicizia consolidata negli anni), Trapani, Battipaglia, Benevento, Eboli, Genoa, Napoli e Savoia.

Per quanto riguarda le inimicizie, invece, si segnala in primis la forte rivalità con i palermitani.

In ogni derby giocato con i rosanero si sono verificati disordini e si è assistito ad un enorme dispiegamento di forze dell’ordine. Gli scontri si sono spostati in stazione o in autogrill…

Proprio contro i palermitani si sono registrate alcune delle coreografie più belle delle curve catanesi.

Un gradino sotto i palermitani, ma sempre sentitissima, c’è la rivalità con Messina.

Purtroppo, proprio in occasione di un recente derby ai play-off con i giallorossi, si è verificato un episodio terribile. In un’atmosfera tesissima, i catanesi si rendono protagonisti del lancio di diverse bombe carta verso la Curva Nord messinese, una di queste colpisce a morte il giovane tifoso Antonio Currò appartenente ai Testi Fracidi. La sgomento nel mondo Ultras è stato notevole, anche se la notizia non ha avuto tutto il risalto che meritava da parte dei media.

Altre rivalità si rilievo sono quelle con i tarantini, i vicentini, i reggini, i salernitani, i veronesi, i livornesi i pescaresi e gli avellinesi.

Con noi cesenati non si sono verificati mai episodi di particolare tensione in passato, anche se è presumibile che la nostra amicizia verso i palermitani non sia certo ben vista tra le fila rossoblu…


AMICIZIE
Crotone, Benevento, Trapani

RIVALITA’
Palermo, Messina, Catanzaro, Reggina, Avellino, Taranto, Salerno, Vicenza

NOME SITO VOTO CARATTERISTICHE
CATANIA *** Sito aggiornato, con una sezione dedicata ai tifosi etenei
CATANIA CALCIO ** Sito scarno e non molto aggiornato
C.C.C. CATANIA ** Sito dedicato alla squadra, abbastanza aggiornato, niente chat e forum
ULTRAS GHETTO *** Sito dai discreti contenuti, graficamente scarno, non sono presenti chat e forum
CALCIO CATANIA ** Sito ufficiale del Catania calcio
CATANIA JR CLUB ** Sito abbastanza aggiornato ma ancora incompleto, muro chiuso
ULTRAS CATANIA ** Sito scarno, non aggiornato
IRRIDUCIBILI   Sito off-line al momento
* = Che schifo     ** = Guardabile     *** = Buono     **** = Da non perdere     ***** = Eccezionale
 
A cura di - LOR77 -